Radio Araldo

1.3 L’avventura di “Radio Araldo”

Nell’estate 1923 solo una modesta società che lavorava da anni nel campo telefonico decise di impiantare una Stazione radio a Roma e di trasmettere, con l’assenso del Ministero delle Poste, programmi destinati ad un ristrettissimo numero di persone in un raggio di poco più di 100 km.

Radio Araldo, diventò società il 14 marzo 1924 e installò un trasmettitore (della Western Electric Italiana) nei locali dell’ “Araldo Telefonico” di Roma, una piccola impresa che dal 1914 diffondeva nella capitale, a Bologna e a Milano attraverso la rete telefonica programmi di musica, varietà, cultura e informazioni di diverso genere.

Pur non possedendo una base finanziaria di rilievo, questa società avrebbe potuto, con la breve esperienza dei pochi anni dopo la guerra, superare i limiti cittadini mediante la diffusione via radio. Purtroppo la lentezza nell’applicazione dei decreti sulle radiocomunicazioni, la sfiducia dello Stato verso cittadini o enti dotati di apparecchi riceventi, e la scarsità di possibili ascoltatori, impedirono per molti mesi una qualsiasi attività radiofonica.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Parte 1, Radio Araldo

Invia un Commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...